AssoCom prepara il dopo Costa: riformare la governance resta la priorità

17 aprile 2013

Il rinnovo delle cariche direttive rimandato al termine del processo riorganizzativo

Formazione, informazione e consulenza: AssoCom prosegue sulla strada tracciata da Massimo Costa (nella foto), nonostante le dimissioni del country manager di Wpp dalla presidenza dell’associazione. Una strategia ufficializzata ieri in occasione del Consiglio Direttivo. L’incontro è stato l’occasione per affidare la rappresentanza legale e operativa dell’associazione ai vice presidenti Enrico Gasperini e Peter Grosser. Sfuma, come ipotizzato all’indomani dalla rinuncia di Costa, l’idea di un rinnovamento a breve delle cariche elettive. In questa fase la priorità del gruppo dirigente di AssoCom è di portare a compimento in tempi brevi il rinnovamento della politica associativa avviato dopo il road show di ascolto, confronto e dialogo con gli associati.

Una politica che non può prescindere dalla riforma della governance sostenuta con forza da Massimo Costa e che si rende ancora più urgente considerato l’acutizzarsi della già grave crisi che sta vivendo il mercato. Proprio per questo il Consiglio Direttivo ha confermato la necessità che la Commissione al lavoro per disegnare il futuro dell’associazione porti presto a conclusione la fase di analisi per arrivare prima dell’estate a una proposta che riveda anche il patto associativo, la rappresentanza, i servizi e la presenza territoriale. Sarà inoltre completato lo studio di settore, rafforzato il confronto con le altre associazioni,  riformato lo Statuto che dovrà sottolineare il cambiamento della politica associativa. Innovazione, concretezza, condivisione caratterizzeranno l’attività del Consiglio Direttivo di AssoCom nei prossimi mesi. Un percorso che, portate a termine le riforme necessarie, prevederà il rinnovo della cariche direttive.

Intanto, in attesa di capire se a settembre le agenzie del gruppo Wpp confermeranno la loro presenza in AssoCom, è di oggi la notizia di un’altra importante defezione: si tratta di Leo Burnett che ha comunicato la sua uscita, con effetto immediato, dall’associazione.