Carosello ritorna, il mercato risponde

16 aprile 2013

In attesa della presentazione ufficiale di stasera, Today Pubblicità Italia ha iniziato a raccogliere le reazioni dei creativi

 
Sarà presentato questa sera a Milano, e domani a Roma, il lancio del nuovo Carosello Reloaded: torna quindi dopo oltre 35 anni l’appuntamento televisivo che ogni sera per 20 anni è entrato nelle case degli italiani, diventando un vero e proprio fenomeno di costume.
Today Pubblicità Italia ha raccolto alcune impressioni sulle reazioni del mercato, incominciando dall’agenzia Armando Testa che ha creato per il Carosello originario dei personaggi mitici. “I più giovani l’hanno vissuto attraverso le nostre storie e attraverso i vecchi filmati riproposti da internet – commenta così Dario Anania, direttore creativo della sede milanese di AT -. Ecco perché in molti, anche tra i giovani, sanno chi sono Pippo e Carmencita. Quello era un mondo dove il tempo aveva una scansione diversa, meno frenetica. Un mondo nel quale nascevano personaggi in grado di raccontare storie che divertivano e informavano e la gente aveva voglia e tempo di ascoltarle. La marca narrava e le persone si innamoravano della storia e si fidelizzavano alla marca. Una sorta di storytelling ante litteram. Credo che la parola che dovrebbe fare da perno a questa operazione sia proprio ‘storytelling’. Non siamo più in quell’epoca lontana e la comunicazione si è evoluta, inventando nuovi linguaggi e nuove leve mediatiche. Se il prossimo Carosello saprà parlare alla gente attraverso diverse piattaforme e con contenuti attuali, se saprà cioè fare moderno storytelling, allora sarà una festa accoglierlo. Se invece ci riproporrà modelli ritriti, rischierà di presentarsi come un’operazione nostalgica destinata a spegnersi nel tempo di uno spot di oggi”. Tramite il nuovo Carosello sarà possibile anche instaurare rapporti più stretti tra agenzia e cliente? “Assolutamente sì – è convinto Anania -. È sicuramente un momento di scelta e di opportunità: oggi si cercano costantemente nuovi media sui quali apparire. Forse il ritorno di Carosello ci permetterà di guardare la tv con occhi completamente nuovi”.

 

Valeria Zonca