Clear Channel e Trenitalia promuovono il Bike sharing a Milano e Verona

11 aprile 2013

Operazione di co-marketing
Da oggi a Milano e Verona è possibile, grazie ad un accordo, siglato da Trenitalia e Clear Channel per promuovere il Bike sharing e per integrare sempre più i servizi di mobilità sostenibile, arribare in città con le Frecce Trenitalia e muoversi in bicicletta senza inquinare e risparmiando. Clear Channel, concessionaria specializzata in comunicazione esterna, è impegnata dal 1997 a implementare e migliorare le funzionalità del Bike sharing, di cui detiene il brevetto a livello internazionale. In Italia Clear Channel si è aggiudicata le gare di Bike sharing delle città di Milano e di Verona e collabora con Ducati Energia ad un sistema sperimentale di bici a pedalata assistita per i parchi di Roma, con il supporto del Ministero dell’Ambiente e dell’Amministrazione Capitolina. I progetti installati nel capoluogo lombardo e in quello veneto prevedono anche la gestione di prestigiosi ed esclusivi impianti pubblicitari nonché la brandizzazione delle biciclette e delle bike-station. “L’impegno e l’attenzione della nostra società verso la green economy – ha dichiarato Paolo Dosi, ad di Clear Channel Italia, – sottolinea, anche con lo sviluppo in Italia del proprio sistema di Bike sharing. Sistema in grande evoluzione e di successo che aiuta la crescita ecosostenibile della mobilità nelle grandi metropoli”. Tutti i possesori di Cartafreccia Trenitalia potranno acquistare a prezzo agevolato gli abbonamenti annuali al sistema Bike sharing di Milano e Verona. Clear Channel mette a disposizione dei soci Cartafreccia l’abbonamento annuale a BikeMi di Milano a 26€, anziché 36€, e per Verona Bike a 23€ invece che a 30€. Durante la sosta del Trenoverde a Milano, inoltre, sono stati distribuiti 1.000 abbonamenti giornalieri omaggio per testare il servizio. Altri 4.000, sempre gratis, verranno distribuiti, da oggi stesso, nel FrecciaClub di Milano Centrale.