Ciclismo di aprile punta su interviste esclusive e innovazioni tecniche

31 marzo 2013

In primo piano, su Ciclismo di aprile, l’intervista esclusiva al primo istruttore di Chris Froome, David Kinjah, con le foto dei giovani ciclisti kenyani. In previsione delle classiche del Nord, il numero in edicola analizza le innovazioni tecniche e le scelte delle squadre professionistiche e dei loro meccanici, in particolare su telai e ruote. Un’inchiesta spiega cos’è il passaporto biologico e come viene giudicato da esperti, ma anche medici sociali e ciclisti professionisti che lo devono quotidianamente affrontare.

E ancora interviste a Miguel Martinez, campione della mountainbike che torna alle competizioni di Cross country con la bici italiana Frm, e ad Alessandro Reda, che si è ‘ritrovato’ dopo qualche anno di appannamento. La crono Rose Aero flyer, la Gt Edge ti, le mtb Cannondale Trigger e Focus Raven e la pieghevole da città b’Twin Tilt, le novità Mavic e Zipp sono state protagoniste delle prove. La rubrica Triathlon si occupa di alimentazione in gara e non, manutenzione sulla catena, allenamento sulla cadenza e utili suggerimenti per la dieta. Ciclismo come tutte le riviste Edisport Editoriale è disponibile in edicola e nelle versioni per tablet, smartphone e pc oltre che ogni istante online, all’indirizzo www.ciclismo.it.