American Express mostra il suo lato green con Adotta una Pianta e un concorso per i dipendenti

31 marzo 2013

In collaborazione con LifeGate per la riqualificazione dell’Alzaia del Naviglio Grande di Milano

Da sempre sensibile alle problematiche ambientali e alla sostenibilità, American Express scende in campo attraverso una serie di iniziative per dare un supporto concreto alla natura e all’ambiente. In primo luogo prendendo parte al progetto Adotta una Pianta, con l’adozione di 25 piante e contribuendo alla manutenzione dell’area per 20 anni. L’iniziativa è promossa da LifeGate, advisor e network per lo sviluppo sostenibile, in collaborazione con il Consorzio Est Ticino Villoresi, e sostiene la riqualificazione dell’Alzaia del Naviglio Grande di Milano attraverso la piantumazione di filari di alberi e arbusti autoctoni lungo un tratto di circa 700 metri. “Attraverso questa iniziativa, American Express partecipa in prima linea alla riqualificazione di un’area cittadina con l’obiettivo di valorizzarne gli spazi verdi e di realizzare una strada nella natura, collegando i parchi regionali della Valle del Ticino e dell’Adda”, commenta Melissa Peretti, VP Head of Products, Communication, Reward & Partnership di American Express Italia.

L’operazione si aggiunge al concorso interno promosso da American Express per ridurre l’uso di documenti cartacei nelle comunicazioni con i titolari di carta, facendo leva sul mondo online e garantendo una comunicazione più diretta e veloce, fornendo al contempo assistenza in tempo reale. Il concorso è dedicato agli operatori telefonici del servizio clienti di American Express che gestiscono l’attività inbound, nel periodo compreso tra il 21 dicembre 2012 e il 21 giugno 2013. “Con il concorso cerchiamo di ottenere un duplice risultato: da un lato sensibilizzare i titolari di carta che con il loro apporto contribuiranno alla riduzione nell’uso di carta per comunicazioni di marketing, dall’atro sensibilizzare i dipendenti a un uso più consapevole della carta e al rispetto verso l’ambiente. Inoltre, anche i premi in palio hanno un forte approccio e un link diretto alla sostenibilità ambientale e allo sviluppo tecnologico, sottolineando ulteriormente i principi dell’azienda stessa”, conclude Peretti.