Su Mtv arriva Giovani Sposi, come cambia la vita dopo il matrimonio

29 marzo 2013

Amori clandestini, amori al tempo dei social network, amori tra persone dello stesso sesso, amori nati tra i banchi di scuola, amori contrastati dalle famiglie, amori tra persone di culture e religioni diverse, amori che cambiano con l’arrivo dei figli: sono solo alcuni dei temi affrontati da Giovani Sposi, la nuova docu-serie di Mtv (canale 8 dtt) in onda da sabato 30 marzo con un doppio appuntamento a partire dalle ore 17.40 per cinque settimane e dedicata alle giovani coppie appena sposate. Con questa serie Mtv focalizza l’attenzione su protagonisti molto giovani che hanno scelto di ufficializzare all’altare la stabilità del proprio rapporto di coppia, in controtendenza rispetto agli amori mordi e fuggi, alle relazioni virtuali, alla precarietà di molti legami e a una diffusa incapacità di impegno a lungo termine che caratterizza i ragazzi di oggi.

Ad aprire la prima puntata la storia di Ben e Kristin, i due giovani si sono sposati all’insaputa dei genitori perché il loro rapporto era fortemente ostacolato dal padre della ragazza. Ora, però, Ben vuole regalare alla moglie un matrimonio vero con il quale vincere anche lo scetticismo del suocero. La seconda coppia protagonista è quella di Delaina e Shawn, due ragazzi alle prese con l’organizzazione del loro matrimonio, un momento di grande fermento e di forti emozioni per preparare, insieme ai genitori e agli amici, una grande festa per il loro giorno più bello. Il secondo episodio si apre con Oscar e Jordan, due ragazzi omosessuali che vivono in Texas dove il matrimonio tra persone dello stesso sesso non è riconosciuto. Loro decidono comunque di progettare una cerimonia di impegno: le difficoltà e i dubbi arrivano al momento di annunciare la scelta alle rispettive famiglie. Giovani Sposi propone un racconto emozionante e intenso fatto direttamente dai protagonisti, ripresi in ogni istante della giornata prima del grande passo, nel momento del fatidico “si”, nel corso della luna di miele e per un anno dal giorno del loro matrimonio.