Cannes Lions, votazioni in due step per la categoria Media

27 marzo 2013

Novità al Festival Internazionale della Creatività di Cannes, che da quest’anno cambia le modalità di votazione nella categoria Media che premia l’eccellenza nella strategia media planning e buying. Durante il primo turno di votazione, la giuria, composta da 40 specialisti del settore media di tutto mondo, si dividerà in otto sottogruppi da cinque membri ciascuno e trascorrerà tre giorni valutando le diverse campagne.

Uno dei cinque membri di ogni gruppo entrerà poi a far parte della giuria che assegnerà i premi. Jack Klues, presidente di VivaKi, che presiederà la giuria passerà del tempo con gli otto sottogruppi senza però esprimere alcun giudizio durante questa prima fase di votazioni.  Nella seconda di votazione, verrà presa in esame dalla giuria formata da otto rappresentanti dell’industria media e dal presidente di giuria. Dopo altri tre giorni di valutazioni, la giuria assegnerà il Grand Prix e i Leoni d’oro, d’argento e di bronzo. La giuria sarà composta dai seguenti membri:  Jack Klues, Chairman, Vivaki; Cheuk Chiang, Chief Executive Officer Asia Pacific di OMG;  Doug Ray, Global President Carat; Jim Elms, Chief Executive Officer Initiative Worldwide; Dominique Delport, Chairman and Chief Executive Officer Havas Media; Melanie Varley, Global Chief Strategy Officer MEC Global, Richard Dunmall, Global Chief Executive Officer Naked Communications; Jim Vail, President RJ Palmer, Usa; Masaki Mikami, Corporate Officer, Hakuhodo-DY Media Partners Giappone. Le campagne iscritte nella sezione Media saranno valutate in base a tre criteri: Insight, Strategia e Idea (35%); Media Execution (30%); e Resultati e Efficacia (35%).