L’uccellino dalle sette vite

26 marzo 2013

Il tweet di questa settimana è datato. Lo ammettiamo. Ma è una celebrazione dovuta. Con la primavera di sette anni fa, in piena sindrome da Re Fuso, @JackDorsey annunciava la messa a punto del suo rivoluzionario uccellino del web. Un compleanno che ha contato più tweet che candeline, facendo il giro del mondo sotto forma di micro spot commemorativo.

A volte 140 caratteri non bastano. #touchè. E nemmeno la prudenza è mai troppa, avranno pensato @bizStone e socio registrando definitivamente il brevetto della loro creatura. In fondo, che si ami o si odi twitter ormai cinguetta instancabile ogni giorno, per tutti noi. Ne sanno qualcosa in Arabia Saudita dove, secondo la @globalwebindex, pare ci sia la più alta concentrazione di account attivi. Sul podio anche Turchia ed Emirati Arabi. Insomma l’uccellino cinguetta di più lì dove splende il sole dei nuovi orizzonti, non solo economici. #prendiamonota. L’Italia, nona nella stessa classifica, è in preda a tutt’altro metodo di utilizzo, con @matteorenzi che ha dichiarato di volersi mettere a dieta di social, eliminando tutte le app dal suo smartphone.

Un perfetto #rottamatore. Intanto, è proprio su twitter che accadono cose difficili da replicare altrove. Basti pensare alle giornate internazionali indette dell’@UN trainate dai rispettivi cancelletti che hanno trovato nell’uccellino blu il loro alleato ideale. Dall’#HappinessDay alla #WorldWaterDay fino all’evento #EarthHour2013 che ha spento le luci in tutto il mondo per 60 minuti lasciando accesi tweet e foto al buio. Hashtag utilizzati da molti brand, anche nostrani, che mostrando la loro adesione all’iniziativa hanno goduto di un’ottima cassa di risonanza. #reputationdocet. Fulgido esempio quello del presidente della Regione Puglia, @NichiVendola, che ha dedicato nella giornata mondiale dell’acqua un #FF all’@Acquedotto Pugliese, con tanto di azione fundraising. #10elode.

Ed è partito sempre da un tweet l’accorato messaggio di @yokoono, un invito alla pace e alla non violenza corredato dalla foto degli occhiali insanguinati di John Lennon, che ha contato quasi 20.000 retweet. Un potere, quello dell’uccellino blu, che si scatena senza confini, anche per chi si è accorto che usarlo per ascoltare i propri acquirenti diventa ogni giorno di più un valore aggiunto. E’ accaduto a @KITKAT e @Oreo che, coinvolti in una ‘sfida’ da una golosa consumatrice, si sono dati battaglia in un giocoso tris che ha conquistato non solo @Laura_ellenxx ma tutti gli appassionati in ascolto. A metà strada tra le pubblicità comparative e le future co-partnership. #thanksto @mashsocialmedia. Insomma, se non tutte le #meteore vengono per nuocere, non tutti i cinguettii nascondono da fake. Quindi, state in guardia, che l’uccellino potrebbe avere anche più di sette vite. #paroladitwitter.

A cura di Pasquale Diaferia @pipiccola e Vicky Iovinella @vickyiovinella