Twittare diplomaticamente

21 marzo 2013

Ministri degli Esteri, ambasciatori e funzionari a lezione di social media. E’ quanto si propone l’Istituto Diplomatico che, in collaborazione con DiploFoundation, ha promosso Twitter for Diplomats, una sorta di vademecum che raccoglie aneddoti ed esperienze. Il volume è stato curato da Andreas Sandre, funzionario all’ambasciata italiana a Washington.

Il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, nella prefazione del libro ha sottolineato come “Twitter abbia due grandi effetti positivi sulla politica estera: favorisce uno scambio virtuoso di idee tra chi governa e la società civile e migliora la capacita’ dei diplomatici di raccogliere informazioni e anticipare, analizzare, gestire e reagire agli eventi”.